IL GOVERNO DEI SOVRANI ORDINI DINASTICI NON NAZIONALI DI COLLAZIONE DELL'IMPERIALE REALE GRANDUCAL CASA TIBERIO DOBRYNIA

fons honorum - Soggetto di Diritto Internazionale

Europa Africa Americhe Asia Oceania

GRAN MAGISTERO DEGLI

ORDINI DINASTICI DELLA IMPERIALE E REAL CASA

Sovrano Gran Maestro

Sua Altezza Imperiale Reale e Granducale

Don Antonio Tiberio di Dobrynia

di Russia, di Roma-Bisanzio, d'Aragona di Sicilia

 

Guida Spirituale Cattolica

S.E. Rev.ma Cav. Gr. Cr. Mons. Don Santino Spartà

Gran Cappellano d'Onore

Guida Spirituale Ortodossa

S.B. Cav. Gr. Cr. Mons. Adeodato Leopoldo Mancini

Gran Cappellano d'Onore


TEMPLVM DOMINI

i sacri sentieri del cavaliere

Ai sensi della L. 178/1951 I seguenti Ordini Dinastici sono “ORDINI NON NAZIONALI” (Cassazione n. 1624/1959), riconosciuti ai sensi della Convenzione di New York dai Paesi sottoscrittori.

order-aquila-doro

Ordine Supremo dell'Aquila d'Oro 
Imperiale Ordine Premiale dei Cavalieri-Senatori, istituito a ricompensare la fedeltà verso l’Augusta Casa nella pretensione ai Troni di Bisanzio, di Kiev, di Moscovia, del Regno di Sicilia.
L’Aquila d’Oro tricoronata, a simboleggiare la “Terza Roma” restaurata.










 

Sovrano Ordine di San Giovanni Moscovita, Cavalieri Maltesi di Russia
Sovereign Order of Saint John of Moscow - Russians Knights of Malta - o.s.j.+r.m.

Con l’unione matrimoniale (A.D. 1472) fra Zoè (Sofia) Paleologo, nipote di Costantino XI Paleologo, ultimo imperatore di Bisanzio e Ivan III Velichy (il Grande) Granduca di Russia, vari gruppi superstiti di altri Ordini di Cavalieri d’Oriente vengono assorbiti dalla Casa di Russia, e comincia ad organizzarsi un prima branca ortodossa di Russia di quei Cavalieri Joanniti accolti in passato dalla Casa di Mosca e Kiev, che già intorno al 1500 ca. assumerà forza e caratteristiche ben peculiari sotto l’Alto Protettorato (de facto) dello zar Ivan III il Grande, sino al Gran Maestro lo zar Paolo I.                I Cavalieri di San Giovanni Moscovita di Malta di Russia si perpetuano, dunque, nella branca Ortodossa dell’Ordine primitivo.

Sovrano Ordine Nobiliare dell'Imperial Soglio Russo Cavalieri Varega di Sant'Andrea

Ordine di pretensione al Trono di Russia, posto sotto l’invocazione dell’Apostolo Andrea, “il Pescatore”, Santo Protettore dell’Impero Russo. I Cavalieri di Sant’Andrea possono essere definiti “Cavalieri di Luce”. Infatti, la croce di Sant’Andrea abbracciata in spirito rappresenta la scrittura della luce con la luce stessa, quale indelebile traccia del suo passaggio, manifestazione, movimento e testimonianza della realtà.


 

Sacro Angelico Ordine Costantiniano  dei Cavalieri Aurati

Branca Ortodossa della gloriosa Milizia, messa sotto la protezione di San Giorgio, istituita dall'Imperatore bizantino Isacco II Angelo Comneno, nel 1190, ma risalente al 313, quando l’Imperatore Costantino “il Grande” istituì la Militia Aurata a seguito della folgorante visione della Croce con la scritta “In Hoc Signo Vinces”, avuta alla vigilia della vittoriosa battaglia contro Massenzio al Ponte Milvio a Roma; per cui avrebbe fatto realizzare un labaro con detto simbolo (e il Monogramma XP) e incaricato cinquanta valorosi comites di scortarlo.

Imperiale Ordine della Corona del Sacro Romano Impero e dell'Aquila Bizantina, asri Liberi Cavalieri dell'Aquila dell'Impero

L’istituzione riunisce in un’unica compagine l’Imperiale Ordine dell’Aquila Bizantina, di Costantiniana fondazione, e i Liberi Cavalieri dell’Impero, risalenti alla tradizione Carolingia dei primi Cavalieri posti a custodi della Fede, della Sapienza e della Fratellanza, per una funzione restaurativa dello "Jus Imperium" nella società civile di un mondo nuovo.




 

Sovrano Ordine Bizantino Ecumenico  Templum Domini d'Oriente Cavalieri Templari Magdaleniti, o.t.d.

Con la fine dell’Ordine Templare nel 1314, i Cavalieri superstiti cercarono rifugio e protezione nei Patriarcati d’Oriente, e per affinità ideale e di devozione si fusero con i Cavalieri Mariani e i Cavalieri devoti a Sant’Elena di Bisanzio e a Santa Maria Maddalena di Magdala, perpetuando l’antica tradizione del culto delle Tre Marie custodi del Mistero del Tempio di Salomone.
Molti i Militi del Tempio dispersi per ogni dove. Taluni Maddaleniti si posero sotto la protezione di Isacco II Angelo Comneno, confluendo nella Milizia Aurata Costantiniana dapprima, e successivamente (1472) sotto la protezione di Ivan III il Grande, Granduca di Russia, il quale per diritto matrimoniale con Sophia, la nipote dell’ultimo Imperatore Paleologo di Bisanzio, ricevette in dote molti Ordini Cavallereschi d’Oriente, tra cui l’Ordine di S. Giorgio e quello
Gerosolimitano, favorendo così l’assorbimento degli stessi alla Casa Imperiale Russa.

Sovrano Angelicus Ordo dei Crociati Ortodossi del Santo Sepolcro di Gerusalemme e Santa Sophia

Fondato nel 325 da Costantino il Grande come Ordine greco-ortodosso del Santosepolcro, dopo la caduta di Costantinopoli del 1453 si fuse con altri Ordini Bizantini in diaspora, quali l'Angelico Costantiniano dei Cavalieri Aurati, istituito nel 1190 dall'Imperatore Bizantino Isacco I Angelo Comneno, e l'Angelico di Santa Sofia, istituito nel 1290 dal Despota d'Epiro Niceforo Angelo. Secondo la tradizione, la tomba dove Gesù fu sepolto e resuscitò da morte (Matteo 27,57 e Giovanni 19,41) fu scoperta da Sant'Elena, madre dell'imperatore Costantino, a Gerusalemme, in un luogo scavato nella roccia in un orto di proprietà di Giuseppe d’Arimatea. Guardia Spirituale al Santo Sepolcro di Terra Santa, a difesa del Sacro Polo in Terra della Gerusalemme Celeste.

      Legion d'Onore Angelica di Santa Helena Augusta e Santa Sophia

Ordine al merito. A Guardia Spirituale della Santa Sapienza, il “Logos” rappresentato in terra dalla Grande Chiesa Costantiniana di Santa Sofia di Istanbul.
Elena = la splendente, fiaccola, dal greco, appellata Augusta dal figlio Costantino. Colei che ritrovò la tomba di Gesù e la Santa Croce.

 

Granducale Ordine di Casa Rjurik della Moscovia, Cavalieri Dobryniani di San Giorgio e della Vittoria

Istituito per premiare quei boiardi rimasti fedeli alla Casa Granducale di Mosca nella riconquista del Trono. Riconosciuto nel 1669 da Ercole III di Modena e, nel 1788, dall’Impero Austro-Ungarico.
Posto sotto l’invocazione di San Giorgio, Patrono della Cavalleria, emblema dello Spirito stante e non cadente vincitore sul Drago.







Sovrano Militare Ordine al Merito
di San Wladimir e San Demetrio

In Onore del Santo Ortodosso Demetrio, Patrono della Casa Rurichide, e del Gran Principe San Wladimir di Kiev che nell'Anno Domini 976 introdusse in Russia la religione cristiana, meritando il Glorioso soprannome di "Simile agli Apostoli" (come già accaduto per l’Imperatore Costantino).
Troviamo storicamente Wladimir I di Kiev affiancato e in santa alleanza con suo zio materno, tutore e ministro, il Gran Principe Dobrynja di Novgorod, detto “Cuore Ardito”; dall’unione delle loro forze vennero convertiti al cristianesimo gli abitanti delle vaste regioni russe con “il fuoco”.













 


ordine di san cirillo
Sovrano Ordine di San Cirillo e della Resurrezione

Istituito dal Gran Duca Dmitrij VII di Mosca e riconosciuto e finanziato da Maometto IV Osmane nel 1669, al fine di ricostituire la corte moscovita, sbandata dopo l’incoronazione dei Romanoff, e recuperare il legittimo Trono.
L’Ordine fu dedicato al Santo Ortodosso Cirillo, Padre dell’Alfabeto Cirillico, divulgatore dell’Arte della scrittura e del sacro Verbo.

Pure ci si ispirò al Mistero della Resurrezione trionfale, custodito dalla chiesa della Resurrezione fatta costruire nel 325 da Costantino.



cavalieri di aragona di sicilia


Reale Ordine dei Cavalieri di Aragona di Sicilia

Sorto da una ristretta rosa di Conti Palatini e Cavalieri dei re d’Aragona di Sicilia, si proposero di difendere la Cristianità nel mediterraneo e nel nuovo mondo conquistato.
Una sorta di tribunale o longa manus del re, preposti a portare giustizia ovunque necessario.






 

Santissimo  Ordine Aragonese di Santiago Cavalieri di Compostella e del Pellicano

L’Ordine nasce in Spagna, nella provincia di León, da alcuni Canonici regolari agostiniani e da “tre” Gentiluomini, sotto l’invocazione protettiva di San Giacomo il Maggiore, Apostolo, Custode della Mistica Conchiglia e del rosacrociano Segreto del Pellicano.
Detti cavalieri si posero al servizio dei pellegrini di passaggio per proteggere loro e render facile il passaggio verso Compostella, in Galizia, luogo sacro dei “Pellegrini dell’Anima”, alla ricerca della “Luce mai perduta”. Un cammino spirituale di riconquista della centralità dell’uomo nella divina Stella pimigenia.

Reale Nobiliare Aragonese Ordine dei Cavalieri Valenziani del Cid

Alla memoria dell'Eroe Don Rodrigo Diaz de Vivar (el Cid Campeador) e della Regina di Zamora, e delle sue gesta leggendarie, militando sotto Don Sancio di Castiglia contro il re di Navarra, e sotto il successore Alfonso VI contro i Mori. Figura che ben incarna le più profonde virtù del coraggio e della cavalleria.



 
order-sultan-crescent




Ordine Sultanale della Luna Crescente

Istituito in onore del Sultano Maometto IV Osmane, nell’anno 1669, Gran Protettore della Casa di Mosca.
Ha per emblema la Mezzaluna argentea e la Stella, simboli della Luce che sale e che scende, del “Profumo” della Divinità.



Santo Romano Imperiale Ordine del Dragone, Cavalieri Draconiani

“Ordo Draconis” (Societas Draconistarum), istituito nel 1408 dall’Imperatore Sigismund di Luxembourg, su rivisitazione dell’Ordine originario del Serbo Milos Obilic.
Ha per emblema il Dragone anellato a ruota con una croce rossa fiammeggiante sul dorso. La “Spirale del Divenire”, vale a dire: sol quando un drago appare sorge il cavaliere.






 

Sacro Imperiale Ordine Romano dei Cavalieri Augustali -  militia cesarea romana


Dedicata al Padre dei Padri, Enea, iniziatore della stirpe Giulia, e alla perpetuazione del culto segreto della Gens Julia.
Il cuore iniziatico della Sacra Militia dei Sacerdoti  Augustales del Templum Augusti, Cavalieri della Fede e della Conoscenza, sotto l'eterna protezione della Dea Fortuna e di Giove, di Minerva, di Apollo e della Dea tutelare Venere.




Ordo San Pio Sant'Antonio

Reale Arciconfraternita  Monastica Hospitaliera dei Cavalieri di San Pio e Sant'Antonio


Pietas e Caritas, la forza dai due grandi mistici incarnata: il dono della Parola Universale e del Nutrimento Perenne (il Pane celeste) in Sant’Antonio, e del Potere Taumaturgico e onnisciente della Fede, in San Pio.

 

Real Guardia d'Onore Ortodossa Nicolaiana Cavalieri di Mare di San Nicola

Istituita a perpetuare la tradizione storico-religiosa della Confraternita Nicolina che, nell'antica Russia, aveva il compito di aiutare chi era in difficoltà, di preparare i cibi per le feste del santo e cercava anche di comporre le liti proprio per la festa del 6 dicembre. San Nicola di Myra viene a rappresentare il potere spirituale su i tre mondi, il “Pane disceso dal cielo” (la sacra Manna), e l’arcano simbolo dell’Arca (luminosa Alleanza tra Cielo e Terra) in quella nave (caravella) della sua traslazione per mare.

Sovrano Ordine Tiberiano del Cingolo Aurato Militare  

L’Ordine trae la Sua denominazione dal Cingolo (in latino “Cingulum, Cingulus”, da “cingere”), che è una larga fascia di cuoio che i Cavalieri cingevano intorno alla vita per sospendervi la spada e, spesso, anche lo scudo.
Istituito tradizionalmente da più Case regnanti per rimunerare il valore e la fedeltà dei militi distintesi nella nobile Arte de le Armi.

 


Augusta Guardia Imperiale d'Onore

Legion d'Onore delle Tre Corone



grande oriente monarchico mediterraneo

Compagnia del Grande Oriente Monarchico Mediterraneo

 

Distinzioni Dinastiche e al Merito Civile

Sovrano Ordine dei Cavalieri Normanni della Palmara

“Uomini del Nord”, Scandinavi, i Normanni, guerrieri-mercanti (i russi Vareghi), misti alle popolazioni slave e germaniche; popoli migratori la cui cultura, nella lotta contro le forze oscure e selvagge, era versatile e aperta al nuovo; stanziatesi in Francia e Inghilterra, e nei territori italici e siculi.
Ordine Cavalleresco proveniente dal patrimonio dinastico della Real Casa dei d’Altavilla di Sicilia.

ordine Elisabettiano ospedaliere di Santa Elisabetta d'Hesse Darmstadt
Gran Priorato d'Inghilterra e Britannia

Ordine Cavalleresco proveniente dal patrimonio dinastico della Santa Chiesa Patriarcale ortodossa di Bielorussa-Ucraniana.



 

 

 

BOX INFO / Segreteria Generale

Per richiedere informazioni sulla procedura d'ammissione all'Ordine prescelto scrivere alla Segreteria generale Sede d'Italia: E-Mail:press@imperialclub.net Ricordarsi di firmare sempre il messaggio e-mail con nome e cognome completo di recapiti postali e telefonici; ai messaggi anonimi per correttezza non verrà dato riscontro.                                       

SULLA LEGITTIMITA' DEI TITOLI NOBILIARI -  Click Here

"Gli ordini cavallereschi sono stati e sono l’espressione visibile e tangibile dei più alti fra i sentimenti che possono albergare nell’animo umano: fortezza, spirito di sacrificio, valentìa, fedeltà all’idea e alla parola data sino alla morte, ed oltre.“ (Gabriele D’Annunzio) 

IL CREDO DEL CAVALIERE  - Clic Here

<< HOME

All Rights Reserved - 2014 - Italy - www.imperialclub.net
Powered by Edaat Framar Editrice La Gaia Scienza