Gran Consiglio Europeo Principi - Pietà Pellicano
Presidenza Internazionale                       Europa Africa Americhe Asia Oceania
Il Gran Consiglio
News
Accademia di San Gioacchino e Sant'Anna
Gazzetta Ufficiale del Consiglio dei Principi
Presidenza e Contatti
Form-Info

Bandiera dell'Istituto

Stendardo Presidenziale

gazzetta consiglio principi

Gazzetta Ufficiale del Consiglio dei Principi

asgsa

Accademia Internazionale di San Gioacchino e Sant'Anna

<<Back
































































































Gran Consiglio Europeo dei Principi
Istituto Culturale Internazionale dei Principi

Lord President Internazionale:
SARI Antonio Tiberio di Dobrynia di Russia di Roma-Bisanzio
II Monarca della Pietà del Pellicano
Principe Mancini d'Ausignano di Savoia-Carignano
Duca di Cerami
, Marchese d'Ausignano, Conte di Soissons
_______

Repubblica Italiana


Abstract Art. 1 Atto Costitutivo e Statuto
Atto Pubblico, Notaio Dott.ssa E. Scaramellino - Uff. del Registro n° 101931/Serie 1, 21.10.04

Mission dell'Istituto:

Promuovere le attività filantropiche e sociali nel mondo.
Promuovere lo studio e attività di protezione sociale nei confronti dei Cristiani di tutte le confessioni religiose nel quadro dell’Ecumenismo ed in particolare dei fedeli di rito Cristiano - Ortodosso nei confronti degli Organismi Internazionali e nello specifico verso gli Stati che ospitano realtà della Santa Chiesa Ortodossa o di confessioni Cristiane minori.
Promuovere la tutela delle testimonianze storico documentali inerenti alla Santa Chiesa Cattolica Apostolica Ortodossa Orientale Assiro Caldea.
Promuove la tutela legale dell’Ordine Monastico Templare - Pietà del Pellicano, Ordine dinastico del Casato Mancini, e di tutti gli ordini espressione della stessa Pietà del Pellicano.
Promuove lo studio, la verifica e la validità delle Bolle istitutive degli Ordini Cavallereschi suddetti, e si esprime tecnicamente in merito a riconoscimenti storico-araldici eventuali.
Promuove lo studio, il coordinamento e la tutela legale per i Principi-Dux Regis ed i rispettivi Gran Magisteri.
Promuove lo studio e la tutela legale per i membri dell’Accademia Internazionale di San Gioacchino e Sant'Anna e del relativo Centro Alti Studi Superiori.
Promuove studi e conferenze sull’Ecumenismo e la Fratellanza fra i Popoli e le varie Fedi.
Custodisce e gestisce l’Albo d’Oro ed ogni migliore provvedimento di tutela giuridica e storica.
Periodico associativo ufficiale dell'Istituto è: “ La Gazzetta del Consiglio dei Principi - “, contenente recensioni sulla vita del sodalizio ed i suoi provvedimenti.
L’Istituto non ha fini di lucro ed è dichiaratamente apartitico.

Presidenza Internazionale
e Governo del Gran Consiglio Europeo dei Principi e della Pietà del Pellicano

- Anno Domini 2004, 21 ottobre / A.D. 2005, 26 giugno - Mandato operativo di S.B. Mons. Adeodato Leopoldo Mancini, Presidente fondatore dell'Istituto e Monarca della Pietà del Pellicano, in favore di SARI il Principe Antonio Tiberio di Dobrynia, con nomina, incarico e funzioni di Presidente Int.le e coordinatore reggente dell'Istituto.
- Anno Domini 2006, 5 agosto - Riconferma ed elevazione, da parte di Mons. Adeodato Leopoldo Mancini, di SARI il Principe Antonio Tiberio di Dobrynia a Presidente Internazionale Reggente, con mandato di governo legale dell'Istituto sulla Pietà del Pellicano (come da atto costitutivo e statuto) e designazione a legittimo successore dinastico del Casato Marchionale Mancini d'Ausignano.
- Anno Domini 2015, 21 giugno, San Luigi - L'Imperiale Real Casa Tiberio-Dobrynia di Russia, a seguito della scomparsa di Mons. Adeodato Mancini, continuando legittimamente ed ininterrottamente la presidenza dell'Istituto del Gran Consiglio dei Principi ed il governo della Pietà del Pellicano, in virtù della propria autorità istituzionale e delle prerogative trasmesse, ne assume ufficialmente il pieno governo presidenziale, assumendo altresì l'intero patrimonio storico-araldico nobiliare della Serenissima Dinastia Mancini, come parte integrante del proprio patrimonio dinastico generale ereditario.
- Anno Domini 2015, 24 giugno, San Giovanni Battista - Con Decreto Presidenziale del GCEP+PP, l'On.le Donna Adriana Quattrino, già Deputato Membro d'Onore e  Consigliere per gli Affari Filantropici, è stata nominata, motu proprio, Vice Presidente Aggiunto Onorario del Gran Consiglio Europeo dei Principi - Pietà del Pellicano.

Patriarcato Ortodosso Orientale Assiro Caldeo

Anno Domini 2015 - Con la scomparsa di Mons. Adeodato Mancini scompare il patrimonio storico religioso del Patriarcato Ortodosso Orientale Assiro Caldeo, da considerari attualmente in Vacatio (in attesa di regolare continuazione religiosa, e quindi al momento in conservazione solo storica e archivistica).
Pur tuttavia, continua inestinguibile la primitiva funzione missionaria e apostoloca dell'Ortodossia universale Assiro Caldea, a perpetua memoria, testimonianza e faro di luce per l'avvenire delle genti, nell'opera dell'ultima rappresentanza del ministero ortodosso nell'attuale sede Patriarcale Assiro Caldea di Ala di Trento, alla Via Malfatti 36.


La Pietà del Pellicano - Pietas Pellicani
Ordine Dinastico Monastico Templare, OMT

crux-pietaspellicani-gcep

Storia della nascita e riordino

L’Ordine Monastico Templare della Pietà del Pellicano (*) è una struttura composta da Cavalieri Templari, articolata su novantanove Ordini Cavallereschi, operanti con i rispettivi Magisteri nel mondo e guidati da Principi Cristiani - Dux Regis che seguono la regola monastica di Sant’Antonio Abate.
Di questa organizzazione Templare non esistono documenti storici in quanto volutamente non realizzati per motivi di segretezza, stante le varie esclusioni e persecuzioni subite dai seguaci del pensiero templare in ogni tempo.
Con certezza sappiamo che i Cavalieri Templari della Pietà del Pellicano vissero segretamente nell’ambito dell’organizzazione iniziatica dei Rosa Croce, i cui legami e le cui azioni videro sostenere sempre un pensiero illuministico nella piena visione del Cristianesimo videro la nascita della scienza moderna, caratterizzata sempre dalla loro vitalità, ma proprio il mistero e l’ombra che li circondano, resero più affascinante l’ipotesi che fossero depositari della “ luce “, ovvero di uno stato di sapienza e pienezza spirituale che li sollevava al di sopra dell’umanità comune.
Le finalità di questi Ordini sono state la difesa della Cristianità, la difesa della Terra Santa, l'ecumenismo, le attività filantropiche e le attività culturali volte all’insegnamento e all'esercizio delle virtù teologali con particolare riferimento alla carità.
La Pietas Pellicani, erede della spiritualità e delle tradizioni dei Cavalieri Templari, venne costituita e fondata nel 1648 da Sua Eminenza Reverendissima Il Cardinale Giulio Raimondo MAZARINO per la salvaguardia della fede. Egli favorì all’interno della Francia l’Ortodossia Cattolica, appoggiando contemporaneamente all’esterno il protestantesimo. Fu fautore del ripristino di determinati valori ed il perfezionamento dell’aspetto prettamente Cristiano da parte dei Cavalieri e delle Dame, cosa che, al di là di esprimere il bisogno di un rinnovamento spirituale erano mirate alla difesa della priorità del sacro sul profano di fronte alla volgarizzazione della religione nel mondo cattolico e alla mondanizzazione della Chiesa.
Organizzazione questa che egli condusse – segretamente – affidandone la struttura e la conduzione alla Nobile Donna Olimpia MANCINI, che fu la preferita del Re di Francia Luigi XIV il Re Sole, e che successivamente andò in  sposa al principe Eugenio di.SAVOIA-CARIGNANO, conte di Soisson. Segretamente la struttura visse e si espanse in modo particolare in Francia, nella Savoia e in Italia, divenendo successivamente patrimonio dinastico ereditario dei MANCINI Marchesi di Ausignano.
L'O.M.T. della Pietà del Pellicano, è patrimonio dinastico del Casato MANCINI Marchesi d’Ausignano, e per volontà del suo I Monarca discendente e reggente Sua Beatitudine il Patriarca Vescovo Mons. Adeodato Leopoldo MANCINI (che lo aveva reso autentico veicolo di testimonianza delle fede e dello spirito Cristiano nel nostro tempo, a sostegno delle opere di carità in favore dei fratelli bisognosi), è oggi entrato nel patrimonio storico dinastico e nella legittima fons honorum della Imperiale Real Casa Tiberio Dobynia di Russia di Roma-Bisanzio.
Dal 21 giugno 2015 in avanti, il II Monarca Pietas Pellicani riordinerà detto Ordine dinastico, emanando nuove norme e regolamenti organizzativi che annullano precedenti provvedimenti non più adatti ai tempi attuali.
Tutti i Principi-Dux Regis, nominati in data precedente, che gestivano il Magistero di singoli Ordini espressione della Pietà del Pellicano, sono tenuti a presentare (come da atto costitutivo e statuto dell'Istituto Culturale Internazionale dei Principi - GCEP registrato del 2004) formale richiesta scritta di adesione al Gran Consiglio Europeo dei Principi, e previa valutazione di Bolle e provvedimenti già ottenuti, che andranno eventualmente rinnovate con nuove e regolari Decretazioni, detti Magisteri potranno essere ammessi nel GCEP. Coloro che non si atterrano alla prassi indicata sono da considerarsi a tutti gli effetti di legge fuori dalla responsabilità e tutela legale del Gran Consiglio Europeo dei Principi.

__________

(*) Dalle Cronache del monastero eremitico di Sant'Antonio Abate di Incisa Scapaccino (AT) dell'anno 1993


stemm-gcep

pietapellicano

N e w s
mons mancini

AD MEMORIAM

Sua Beatitudine Mons. Adeodato Leopoldo Mancini,

Patriarca della Chiesa Ortodossa Orientale Assiro Caldea, Monarca O.M.T. della Pietà del Pellicano, il 15 giugno 2015 è passato alla Terra Celeste, lasciando un profondo e fraterno ricordo in quanti lo hanno conosciuto ed apprezzato.
Alla sua memoria va il saluto solenne dei Dignitari tutti.
Semper vivit!






































































































All Rights Reserved - 2004 / 2015 - Italy - by www.imperialclub.net                                                                                                                    Istituto Internazionale Culturale dei Principi - Gran Consiglio Europeo dei Principi